Ricavi e premi in aumento per Ciba Brokers

Ciba Brokers, la società di brokeraggio assicurativo di Confcooperative Emilia Romagna, nata nel 2007, ha visto nel 2017 aumentare i ricavi, che si sono attestati ad oltre 1,6 milioni di euro (+5% rispetto all’anno precedente), mentre i premi lordi amministrati hanno sfiorato gli 11,5 milioni (+6,4%).

“Un risultato senza dubbio soddisfacente – ha sottolineato il presidente Giampaolo Brogliato, in occasione dell’Assemblea annuale svoltasi a Bologna – anche perché non si può certo dire che la grande e lunga crisi economica internazionale sia stata superata e anche noi ne abbiamo, purtroppo, pagato le conseguenze”.

“Inoltre – ha aggiunto Brogliato – il nostro Paese è soffocato dalla burocrazia, dal fisco e da altri lacci e lacciuoli che rallentano sensibilmente la capacità produttiva”.

Andamento positivo anche per gli altri principali indicatori, quali le provvigioni (+4,05%) e le polizze (+4,91%). Particolarmente significativo l’incremento dell’occupazione, cresciuta del 13,33%, un dato in netta controtendenza in questo periodo in cui la crisi incide sensibilmente sul lavoro, anche in questo territorio.

Nell’ultimo esercizio Ciba Brokers ha sottoscritto un accordo strategico con il Gruppo Agenti Assimoco/Assimocovita, ampliando i confini operativi verso una dimensione sempre più nazionale. Nei primi mesi di operatività, questo accordo di collaborazione ha già fornito buoni frutti per entrambe le società, confermati anche dai risultati conseguiti in questa prima parte del 2018.