Chi sono i re del risparmio gestito mondiale

Dall’ultimo report di Morningstar sui dati dell’industria mondiale di fondi emerge come i due colossi Usa, Blackrock e Vanguard, stiano crescendo sempre più a scapito dei competitor. I due big gestiscono complessivamente 7,5 mila milardi di asset in fondi ed Etf
di Roberta Castellarin
Morningstar ha pubblicato il sesto Global Asset Flows Report annuale che analizza i flussi di fondi e fondi quotati raccolti nel 2017 in tutto il mondo. Dal report emerge che, nonostante i tassi di interesse continuamente bassi, non si è ridotto l’appetito degli investitori per i fondi obbligazionari, che hanno registrato flussi per circa 830 miliardi di dollari, mentre i fondi azionari hanno visto flussi in entrata pari a 580 miliardi.
I fondi passivi azionari hanno continuato a conquistare quote di mercato dalle loro controparti attive per un totale di 662 miliardi di flussi in entrata. Tuttavia, quando parliamo di fondi passivi obbligazionari, l’unico mercato interessato da una crescita della loro quota di mercato è stato quello statunitense che ha visto 210 miliardi di dollari contro i 176 miliardi delle strategie attive.

Ma dall’analisi di Morningstar emerge anche la fotografia di chi sono i re dell’asset management mondiale. Dal punto di vista della raccolta 2017 domina Blackrock con flussi netti pari a 400 miliardi di dollari, grazie soprattutto agli Etf con il marchio iShares che hanno accolto più di 240 miliardi di dollari. Mentre per Vanguard la raccolta netta si è attestata a 384 miliardi di dollari. Morningstar sottolinea come questi due colossi stiano continuando a crescere a spese dei competitor. “Vanguard e Blackrock hanno insieme 7,5 mila miliardi di asset in gestione tra fondi ed Etf. Questo è un dato vicino ai 7,9 mila miliardi complessivi gestiti dai loro otto maggiori competitor”, sottolinea il report di Morningstar.
Tra i competitor solo Pimco e Amundi hanno registrato una raccolta forte rispetto alle dimensioni del loro patrimonio in gestione lo scorso anno. In particolare Pimco ha registrato flussi netti per 102 miliardi di dollari, mentre per Amundi la raccolta netta si è attestata a 59 miliardi di dollari.
Se si guarda alla classifica per asset in gestione a fine 2017 in testa si trova proprio Vanguard con 4,78 mila miliardi di dollari, seguita da Blackrock con 2,7 mila miliardi. Fidelity è al terzo posto con 2,87 mila miliardi in gestione, seguita da American funds con 1,5 mila miliardi. Al quinto posto si trova JP Morgan con 965 miliardi di dollari.
Fonte: logo_mf