Nobis Filo diretto Assicurazioni punta alla prevenzione

Valeas, la polizza di Nobis Filo diretto Assicurazioni che offre protezione contro i piccoli e i grandi imprevisti legati alla salute personale e della famiglia, si arricchisce di nuovi contenuti. Chi sceglie una tra le due formule di fascia alta Top e Global, in cui la Global si distingue per la copertura a vita intera delle spese sostenute in caso di ricovero, potrà infatti beneficiare della nuova garanzia “Check-up” che prevede la possibilità di effettuare ogni due anni un set di esami diagnostici e di laboratorio, diversificati per genere e fasce d’età, identificati in modo da prevenire l’insorgenza delle patologie più comuni e mantenere così sotto controllo il proprio stato di salute.

Il rimborso delle spese mediche sostenute per visite diagnostiche e di screening rappresenta un vantaggio importante per gli italiani, soprattutto in un contesto in cui il tema della prevenzione sanitaria sta diventando sempre più centrale. Come confermano i dati del 51° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese/2017, nel decennio 2006/16 è diminuito il numero dei fumatori (dal 22,7% al 19,8%) e dei sedentari assoluti (dal 41,1% al 39,2%), mentre nel periodo 2005/15 sono aumentate in modo esponenziale le donne di età compresa tra i 25 e i 69 anni ad essersi sottoposte ad un pap test (dal 69,4% all’84%) e le over 45 ad aver fatto una mammografia (dal 58,6% all’86,4%).

Ma l’aumento della consapevolezza sulla necessità di prevenzione, secondo il XX Rapporto PIT Salute di Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato, dal titolo “Sanità pubblica prima scelta, ma a caro prezzo”, va di pari passo con una crescente difficoltà di accesso ai servizi del sistema sanitario nazionale. Il 40,3% degli italiani evidenzia tempi d’attesa troppo lunghi per accedere a visite mediche specialistiche, mentre il 34% e il 28% lamenta eccessive lungaggini rispettivamente per interventi chirurgici ed esami diagnostici.