Cimbri (Unipol) presidente dello Ieo, Melis resta ad

di Carlo Brustia
L’assemblea dei soci dell’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) ieri ha approvato il bilancio consolidato 2017 e ha rinnovato la composizione del consiglio di amministrazione, giunto al termine del mandato triennale. Il bilancio consolidato si è chiuso con un fatturato di 332,9 milioni di euro, un ebitda di 25,3 milioni e un utile netto di 6 milioni, interamente destinato a reinvestimento in ricerca e sviluppo. Mentre gli investimenti della struttura sanitaria milanese sono stati pari a 15 milioni di euro. Per il 2018 è prevista la conferma di importanti investimenti in nuovi progetti volti al mantenimento e allo sviluppo dell’eccellenza clinica e scientifica. Sono stati rinnovati anche i vertici dell’Istituto Europeo di Oncologia: Carlo Cimbri (amministratore delegato del gruppo Unipol ) è stato nominato nel ruolo di presidente dello Ieo per il triennio 2018-2021 (altre new entry nel board sono Maurizio Carfagna, Carlo Fratta Pasini, Riccardo Meloni, Francesco Milleri, Renato Pagliaro, Francesco Tanzi), mentre Carlo Buora è stato indicato come vicepresidente dello Ieo ed è stato confermato nel ruolo di presidente del Centro cardiologico Monzino. Mauro Melis è stato confermato nella carica di amministratore delegato dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf