Carige valuta ricorso sul lodo Apollo

di Claudia Cervini (MF-DowJones)
I legali di Banca Carige stanno valutando l’opportunità di impugnare di fronte alla Corte d’Appello di Milano la decisione del collegio arbitrale che ha respinto le richieste formulate dall’istituto genovese confermando la validità dell’accordo di distribuzione bancassicurativa in vigore con Amissima Vita. Gli avvocati di Carige , secondo quanto si apprende, stanno ancora esaminando le carte e le valutazioni sono in corso. L’intesa era stata sottoscritta al momento della cessione delle due compagnie (Amissima Vita e Amissima Assicurazioni) ad Amissima Holdings, società controllata dal fondo Apollo. Nel dettaglio, il comparto assicurativo del gruppo è stato ceduto al private equity Usa a cavallo tra il 2014 e il 2015 per 310 milioni di euro sotto la regia dell’ex amministratore delegato Piero Montani. Dopo l’acquisizione Apollo avrebbe voluto entrare nel capitale della banca con un aumento riservato nell’ambito di un’operazione che prevedeva l’acquisto di uno stock di npl del gruppo. Da qui si è aperta una contesa, ancora in corso, col primo azionista Malacalza Investimenti, che aveva richiesto e avviato un’azione di responsabilità contro l’ex top manager Montani e l’allora presidente del gruppo Cesare Castelbarco Albani per presunti comportamenti contro l’interesse del gruppo bancario, tra cui figurava l’eccessivo prezzo pagato per l’acquisizione del comparto assicurativo. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf