Munich Re: maggiore crescita per l’industria assicurativa globale entro il 2018

Migliori prospettive economiche negli USA e in molti mercati emergenti compenseranno fattori negativi come il calo del mercato cinese. In una prospettiva a lungo termine, i mercati asiatici emergenti avranno il maggior potenziale di crescita e nei prossimi anni la loro quota di premi assicurativi sarà alla pari con quella dei mercati dell’Europa occidentale.

 

Complessivamente, nel 2017 e 2018 il settore assicurativo primario internazionale crescerà del 4.5%  in media all’anno (3.0% in termini reali). Mentre la raccolta premi crescerà solo nominalmente quest’anno, un incremento reale del 3.0% è previsto per il 2018. I premi del settore assicurativo pertanto evolveranno in linea con l’economia globale, che dovrebbe incrementare del 2.9% nel 2017 e del 3.1% nel 2018. Le previsioni sono leggermente più alte del 2016 e supereranno in modo significativo il tasso medio di crescita di circa 2% negli ultimi dieci anni.

Michael Menhart, Chief Economist presso Munich Re: “Le economie dei mercati emergenti come il Brasile ma anche la Russia stanno avendo una ripresa significativa. Questo porterà ad una crescita nell’assicurazione property-casualty.  Nella maggior parte del mondo industrializzato – nell’Eurozona, negli USA e in Giappone – la richiesta è stata sostenuta da un ambiente economico solido. Prevediamo che la domanda nei paesi emergenti continuerà ad aumentare in modo apprezzabile. Le prospettive di crescita per gli assicuratori, quindi, sembrano globalmente più positive”.

Nell’assicurazione danni il volume premi aumenterà di circa il 4.0% (quasi 2.5% in termini reali) quest’anno e il prossimo. I mercati emergenti asiatici e la regione Medio Oriente-Nord Africa (MENA) mostreranno le percentuali di crescita maggiori. I mercati europei e nordamericani vedranno invece un’ espansione più lenta.

Nell’assicurazione vita il volume premi, che sarà spinto dai mercati asiatici e latino-americani, incrementerà di oltre il 4.5% in media (3.0% in termini reali). Nei mercati emergenti asiatici la crescita si indebolirà a seguito dello straordinario aumento del volume premi cinese dell’anno scorso ma sarà significativamente oltre il 10% in termini reali. In America Latina, i premi dell’assicurazione vita cresceranno di circa l’8.5% (oltre 6.5% in termini reali) quest’anno e il prossimo.

Viste le loro forti percentuali di crescita, i mercati emergenti stanno guadagnando sempre più peso nell’industria assicurativa globale:  si prevede che la quota dei nuovi mercati emergenti nel volume premi previsto aumenterà dal 20% del 2016 al 47% entro il 2025.