Ricongiunzione, totalizzazione e cumulo: come saper scegliere?

PREVIDENZA

Autori: Alberto Cauzzi e Maria Elisa Scipioni
ASSINEWS 275 – maggio 2016

Negli ultimi appuntamenti, in due articoli distinti, abbiamo trattato il tema della totalizzazione e della ricongiunzione di periodi assicurativi maturati in istituti differenti. Tema quanto mai attuale, vista l’estrema mobilità e precarietà in ambito lavorativo cui siamo soggetti soprattutto negli ultimi anni. E per meglio comprendere come affrontare questa tematica è opportuno descrivere quanto è successo nell’ultima riforma previdenziale, targata Monti-Fornero.

Tra le numerose novità in materia di pensioni contenute nella manovra, una su tutte riguarda il meccanismo di totalizzazione. Dal 2012, infatti, è possibile richiedere la totalizzazione di periodi di attività differenti a prescindere dall’anzianità contributiva (prima erano necessari tre anni).

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

epheso_logo

Strumenti e Metodi per la Consulenza nel Mercato Assicurativo – Previdenziale
– Finanziario www.epheso.it