Mutui: nei primi quattro mesi prevale il tasso fisso

Durante i primi quattro mesi del 2016 è proseguito il trend del tasso fisso ma anche dei mutui di surroga che si sono attestati al 61,2% delle erogazioni totali, seguiti con il 31,7% dai mutui per acquisto della prima casa.

E’ quanto emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio sul mercato dei mutui di MutuiOnline.it.

Tra le forme di mutuo maggiormente erogate nei primi quattro mesi dell’anno si è confermato il tasso fisso con il 71,8% delle sottoscrizioni rispetto al tasso variabile per il quale si è registrato il 23,9%.
Per quanto riguarda la durata, invece, la maggioranza dei mutui erogati ha una durata di 20 anni (il 26%) e di 15 anni (il 22,4%).
Inoltre, ammonta al 29,5% la richiesta di mutui per le classi di Loan-to-Value (LTV) tra il 71 e l’80% del valore dell’immobile, con il 20,7% dei mutui effettivamente erogati che conferma un tale LTV.

L’importo medio
dei mutui erogati è stato pari a 116.953€ in lieve aumento rispetto al primo semestre del 2015 (116.872€).
A livello di localizzazione geografica i mutui erogati si sono distribuiti per il 40,4% nel Centro, seguiti dal Nord Italia con il 39,3%, dal Sud (14,2%) e dalle Isole (6,1%).