Mediolanum saluta raccolta di aprile

di Valerio Testi

Banca Mediolanum  ieri tra le migliori blue chip, in rialzo del 2,1% a 8,06 euro. A contrattazioni terminate l’istituto guidato da Massimo Doris ha dichiarato per il mese di aprile una raccolta netta totale di 436 milioni di euro che fa salire a 1,476 miliardi il saldo da inizio anno. In particolare, ha fatto sapere l’istituto, la raccolta netta in fondi comuni è stata di 451 milioni (di cui 47 attraverso il prodotto MyLife), portando al 25% la crescita della raccolta da inizio anno rispetto al periodo gennaio-aprile 2014.

Il saldo secondo la metodologia Assogestioni (categoria fondi aperti) risultano pari a 336 milioni per il mese di aprile e 1,163 miliardi da inizio anno. «Aprile si è rivelato il miglior mese del 2015 in termini di raccolta netta», ha dichiarato Doris. «Siamo molto molto positivi sul prosieguo dell’anno». Rialzo del 2,6% a 6,77 euro anche per Fineco  che ha comunicato la sua trimestrale chiusa con un utile netto di 47,8 milioni, +29,4%, ricavi aumentati del 20,9% da 113 a 137 milioni, cost/income ratio sceso al 43,75% e Cet1 ratio attestato al 19,38%. (riproduzione riservata)