Garanzia committenza lavori: attenzione al lessico

Clausole & clausole

Un esempio? “manutenzione” non equivale a “ristrutturazione”
Piccole sfumature grandi problemi…


ASSINEWS 264 – maggio 2015

A volte gli “addetti ai lavori”, nel percorso di analisi delle normative, focalizzano l’attenzione sui dettagli solo quando si trovano di fronte a oggettive differenze lessicali. Difficilmente ci si sofferma sulle “sfumature”, a meno che non ci si trovi a dover gestire un caso liquidativo che costringa a indagare.
Forse perché l’abitudine a riscontrare in ogni dove e per il medesimo argomento simili locuzioni verbali, ci conforta e non suscita ulteriore interesse.
In questo articolo ci soffermeremo proprio su uno di questi casi dimostrando come, a volte, è opportuno analizzare il testo da ogni angolatura per evitare spiacevoli incomprensioni.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati