Le sanzioni a marzo salgono a 3.5 mln €

A marzo 2014  le sanzioni IVASS si attestano  a 3.508.949,24 €:
– soggetti sanzionati: 62
– numero delle sanzioni inflitte: 366
– importo medio della sanzione: € 9.587.

A guidare le classifiche per importo è sempre UnipolSai, con 57 sanzioni per un totale di 1.243.029,78 € (di cui 868.325 attribuibili a FonSai). Seguono Carige(664.800 €)e Groupama (303.090 €).

La classifica per numero è invece guidata da Carige Assicurazioni con 70 sanzioni.

La sanzione più cospicua è stata di 712.600 € comminata a UnipolSai (già FondiariaSai) per: gravi carenze nelle procedure di valutazione della riserva sinistri del ramo r.c. auto degli esercizi 2009 e 2010; errata rappresentazione delle informazioni di vigilanza relative al bilancio degli esercizi 2009 e 2010, determinata dalle diffuse irregolarità riscontrate nelle modalità operative adottate; indebiti trasferimenti di riserva sinistri a carico dei riassicuratori, effettuati nell’esercizio 2010; carenze gestionali relative all’attività svolta dalla rete liquidativa e irregolarità nella tenuta formale dei registri assicurativi del ramo r.c. auto; inosservanza dei termini di legge previsti per la gestione delle diverse tipologie di danno, con riferimento, in particolare, a n. 4 posizioni.

17 gli intermediari sanzionati per un totale di 204.333 €, come si può vedere nella classifica che segue.

Il dettaglio delle sanzioni e delle motivazioni:

Download (PDF, Sconosciuto)