Molto positivo il primo trimestre di Allianz

Nel primo trimestre del 2013 il Gruppo Allianz ha confermato il trend positivo del 2012, con una crescita di tutti gli indicatori chiave e un forte contributo dell’Italia.

I ricavi consolidati hanno raggiunto nel trimestre il record di 32 miliardi di euro (+6,6% dai 30,1 miliardi di euro del primo trimestre 2012). L’utile operativo è cresciuto del 19,9%, a 2,8 miliardi di euro e l’utile netto è salito a 1,7 miliardi di euro (+24% rispetto al primo trimestre 2012).

Il Gruppo ha confermato la previsione di utile operativo per l’intero esercizio 2013 a 9,2 miliardi di euro più/meno 0,5 miliardi di euro. In dettaglio, nei Danni i ricavi consolidati sono saliti a 15,2 miliardi di euro (+2,7%) e l’utile operativo ha raggiunto 1,3 miliardi di euro (+11,5% ). Il combined ratio trimestrale è migliorato di 1,9 punti percentuali a 94,3%, rispetto al 96,2% dello scorso anno. Nel Vita i ricavi sono cresciuti dell’8,3%, a 14,8 miliardi di euro e l’utile operativo si è attestato a 855 milioni di euro (+3,6%). Nell’Asset Management, i ricavi sono cresciuti nel primo trimestre 2013 del 32,8% a 1,9 miliardi di euro e l’utile operativo ha raggiunto i 900 milioni di euro, in crescita del 46,8%. Gli attivi in gestione nel complesso sono saliti a 1.934 miliardi di euro (+17%).

Forte il contributo dell’Italia, secondo mercato per il gruppo tedesco. Nei Danni, la raccolta è cresciuta nel primo trimestre 2013 del 2,6% a 978 milioni di euro e l’utile operativo è stato di 206 milioni di euro, in aumento del 26,4%. Il contributo dell’Italia all’utile operativo Danni del Gruppo è stato pari al 15,6%. Il Combined ratio, principale indice di redditività, è migliorato di 6 punti percentuali a 85,6%, un livello di assoluta eccellenza per il mercato italiano e per il Gruppo Allianz a livello mondiale.

George Sartorel, Amministratore Delegato di Allianz Italia ha dichiarato: “Il primo trimestre 2013 è stato uno dei migliori trimestri degli ultimi anni. Abbiamo ottenuto risultati eccellenti in un contesto di mercato altamente competitivo. Allianz ha continuato a crescere in termini di raccolta e di redditività, nonostante il difficile contesto economico generale. Abbiamo beneficiato del positivo trend di pricing e della minore frequenza dei sinistri collegata alle condizioni economiche di mercato.”.

Nel Vita, la raccolta ha beneficiato di una significativa ripresa del canale di bancassurance e del forte contributo della rete proprietaria di Allianz Bank Financial Advisors. La crescita dei ricavi è stata sostenuta dai prodotti unit linked. Nonostante la forte pressione competitiva e il basso livello dei tassi d’interesse, la raccolta premi ha registrato tassi di crescita a doppia cifra. In particolare, la nuova unit linked Progetto Reddito ha raccolto 330 milioni attraverso la rete dei promotori finanziari, che ha contribuito per due terzi alla crescita dei volumi. La raccolta del trimestre è cresciuta del 65,4% a 2.095 milioni di euro e l’utile operativo è cresciuto dell’11% a 81 milioni di euro.

Quanto agli investimenti, il peso dell’Italia è rimasto stabile sul portafoglio globale di titoli Governativi. Sul totale del fixed income portfolio investito in Government bond (174,5 miliardi di euro), l’esposizione in Italia è pari al 17% equivalente a 29,3 miliardi di euro.