La pensione? Una chimera

Previdenza

Un paziente dal dottore. Il dottore ascolta con lo stetoscopio appoggiato al torace, all’altezza del cuore.
Paziente: “Dottore, dottore … posso andare in pensione?”
Dottore: “No! sento ancora il battito”. 

Autori: Alberto Cauzzi e Silvin Pashaj
ASSINEWS 231 – maggio 2012

Tutto ebbe inizio con la riforma Dini del 1995. Una riforma storica per il sistema previdenziale italiano. Eh, si .perché per la prima volta nella storia i due rischi principali, quello economico e quello demografico, storicamente gestiti dal pubblico, vennero trasferiti – con una abile mossa passata di fatto in sordina – ai singoli cittadini. La metodologia di calcolo contributivo, apparentemente innocua perché sempre dichiarata fittizia e non reale (il sistema di fatto è sempre rimasto un sistema a ripartizione), ha agganciato alla crescita del PIL il rendimento del montante contributivo ed ha introdotto per la prima volta i coefficienti di conversione del montante in rendita differenziati per le varie età di pensione, da 57 a 65 anni, correlandoli alla speranza di vita attesa. Con una prima dichiarazione d’intenti: rivederli periodicamente, con cadenza 10ennale. In realtà, come spesso accade in Italia, la prima revisione è stata approvata per il 2010, con un ritardo di 5 anni sulla tabella di marcia prevista. Insomma, negli ultimi 30 anni si è assistito ad un continuo rimaneggiamento delle pensioni, in particolare sul requisito di entrata in pensione. Nel 1992, con la riforma Amato, è stato introdotto un graduale aumento dell’età per la pensione di vecchiaia, da 55 a 60 anni per le donne e da 60 a 65 per gli uomini. Nel 1996, con la riforma Dini, e poi nel 2004, con la riforma Maroni anche l’età per la pensione di anzianità è stata fatta salire gradualmente da 52 a 62 anni. È stata poi la volta della riforma Damiano che, con il Protocollo Welfare nel 2007, ha introdotto le cosiddette “quote”. E arriviamo ai nostri giorni. Alla riforma più incisiva, arrivata nel 2010 con la cosiddetta manovra estiva. CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati


epheso_logo

Strumenti e Metodi per la Consulenza nel Mercato Assicurativo – Previdenziale
– Finanziario www.epheso.it