Willis Italian Network (WIN) protegge l’arte con le “Convenzioni Art”

Willis Italian Network (WIN), il network di broker creato da Willis per fornire soluzioni assicurative per le PMI, lancia le “Convenzioni ART”: cinque prodotti, intermediati con primarie compagnie assicurative, tagliati su misura per clienti privati e pubblici che desiderano proteggere i propri beni artistici di vario genere e valore.

Queste le nuove soluzioni assicurative distribuite attraverso il network WIN:

  • una nuova polizza “All Risks” che assicura gli oggetti di proprietà che hanno un alto valore artistico;
  • un prodotto che si rivolge a coloro che desiderano tutelare dai danni le collezioni private di più piccola dimensione;
  • una polizza per assicurare i Musei Pubblici e Privati, le Fondazioni e più in generale le collezioni che prevedono l’accesso di visitatori;
  • un prodotto per mostre d’arte di piccole dimensioni;
  • una convenzione che ha per oggetto gli strumenti musicali di particolare valore.

Il primo prodotto assicura quadri, dipinti, disegni, stampe e simili; libri antichi; statue e sculture di legno o bronzo; mobili antichi; argenteria; tappeti ed arazzi; porcellane e ceramiche, vetri, giade, oggetti fragili o friabili; oggetti meccanici di natura artistica.

La polizza copre contro tutti i rischi materiali e diretti di perdita o danneggiamento di qualsiasi natura dei beni, i rischi da furto e incendio, quelli derivanti da danneggiamenti e rottura accidentale, gli atti vandalici e il terrorismo e infine eventi atmosferici, alluvioni e terremoto.

Per le collezioni private di “piccole” dimensioni, i broker del network WIN propongono poi un prodotto che risponde alle esigenze di chi vuole affiancare ad una copertura generica per la propria abitazione anche un prodotto assicurativo per oggetti d’arte, che sia allo stesso tempo semplice e strutturato.

Per i musei ed attività assimilabili, l’offerta WIN prevede una polizza specifica per gli oggetti d’arte che costituiscono il ‘core’ dell’attività del cliente e quindi necessitano di essere adeguatamente protetti da una polizza dedicata. La polizza può essere utilizzata anche da chi riceve in comodato le opere di proprietà di ‘terzi’ affidate sotto il vincolo dell’esistenza di specifica copertura o da chi presta opere della propria collezione per manifestazioni espositive collaterali.

Anche questo prodotto prevede un’ampia copertura “All Risks” e prevede una serie di servizi accessori, come la possibilità di avvalersi di esperti storici dell’arte per la stima delle opere o di ricorrere a restauratori selezionati.

A protezione di chi organizza mostre d’arte, ma non ritiene opportuno, per valore assicurato e per la portata dell’evento, rivolgersi a coperture eccessivamente onerose sia in termini economici sia di richiesta di informazioni, è a disposizione dei broker WIN anche un prodotto semplice e dai costi contenuti per coprire tutti i principali rischi che l’organizzazione di una mostra può comportare.

Infine, nel portafoglio delle “convenzioni Art” è presente una polizza rivolta a coloro che possiedono strumenti musicali dai valori economici relativamente ‘contenuti’, ma che necessitano comunque di una copertura assicurativa dedicata. Il prodotto, nello specifico, copre i rischi derivanti da danno accidentale, ed è garantito il deprezzamento del valore commerciale , il rimborso delle spese di restauro e la movimentazione dello strumento.