Talanx: le catastrofi naturali lasceranno il segno sugli utili

Le richieste di risarcimento del 1° trimestre pervenute alla compagnia tedesca Talanx lasceranno il segno sugli utili dell’intero anno e le stime sull’utile netto dell’anno corrente dipenderanno dal prossimo andamento delle richieste.

Nel 1° trimestre, disastri naturali come i terremoti in Giappone e Nuova Zelanda, inondazione e ciclone Yasi in Australia e le sfavorevoli condizioni atmosferiche durante il periodo invernale in Messico sono costate a Talanx circa 675 mln euro, oltre il doppio rispetto ai 297 mln di un anno fa.

Talanx è la terza compagnia assicurativa tedesca ed è proprietaria del 50,2% di Hannover Re e di Gerling.

La compagnia di assicurazioni tedesca prevede un utile netto per il 2011 pari a 220 mln euro e un incremento del 3% dei premi lordi a 23 mld euro.