Risultati finanziari positivi per la business unit italiana di Mondial Assistance

La business unit italiana di Mondial Assistance archivia un 2010 positivo dal punto di vista dei risultati finanziari. Tutti i principali indicatori segnano una crescita rispetto all’anno precedente. Anche l’intero gruppo fa registrare risultati finanziari molto positivi.

Per l’anno fiscale 2010, il fatturato della business uniti italiana è stato pari a 129,2 milioni di euro contro i 123,4 milioni di euro del 2009. Il risultato netto è pari a 3 milioni di euro, contro i 2,4 milioni di euro dell’anno precedente.

Cresce di quasi due punti percentuali la combined ratio italiana: nel 2010 è stata pari al 97,1% contro il 95,5% del 2009.

La business unit italiana fa registrare una crescita particolare del settore viaggi, che raggiunge gli 81,4 milioni di euro (8,4 milioni di euro in più rispetto ai 73,0 del 2009). Chiudono in crescita entrambi i canali della business unit italiana. Il canale agenzie Globy passa dai 22,5 milioni di euro del 2009 ai 24 milioni di euro del 2010; il canale consumer cresce da 2,5 a 2,7 milioni di euro.

Nel corso del 2010 sono state emesse 176.233 polizze (di cui 176.049 Globy e 184 Assipass), con una crescita del 5,88% rispetto al 2009 (166.445 polizze, di cui 162.550 Globy e 3.895 Assipass). In crescita (+7,81%) anche i premi incassati, che passano dai 22.516.099 euro (22.097.865 di Globy + 418.234 di Assipass) del 2009 ai 24.275.257 (24.246.110 di Globy + 29.147 di Assipass) di euro del 2010.

Risultati decisamente positivi fa registrare a sua volta l’intero Gruppo Mondial Assistance. Nel 2010 il fatturato è stato pari a 1,892 miliardi di euro (+13,1%, che diventa +7,6% a parità di cambio). Il profitto netto è cresciuto del 16,9%, raggiungendo i 67,2 milioni di euro.

La combined ratio è stata pari al 95.8%, stabile rispetto al 2009, a conferma di una redditività tecnica soddisfacente. Il Gruppo è attivo in 28 paesi e dispone di 10.783 risorse. Nel 2010 le pratiche evase nelle varie linee business sono state 16 milioni.

Nel 2010 l’assistenza automobilistica ha rappresentato il 38% del fatturato totale del gruppo e ha registrato una crescita del 14,9% rispetto al 2009.

Il settore dell’assistenza e delle attività di assicurazione di viaggio è cresciuto del 10,9% nel 2010, per una quota pari al 46% del fatturato totale del Gruppo.

Sanità, assicurazione delle proprietà e servizi alla persona hanno rappresentato il 16% del fatturato totale del Gruppo nel 2010, con un incremento del 15,4% rispetto al 2009 a causa di un andamento demografico favorevole.

Il Gruppo ha proseguito la propria globalizzazione dinamica con un ripristino graduale dell’equilibrio tra le Americhe e l’area Asia-Pacifico da una parte e l’Europa dall’altra. Tutte e tre le aree hanno contribuito alla solida crescita del Gruppo nel 2010.