Nuova produzione vita ad aprile: agenti ed agenzie in economia, -19,7%

Gli agenti e le agenzie in economia hanno collocato nuovi premi per un importo pari a € 597 mln (il 17% dell’intera nuova produzione delle imprese italiane ed extra-U.E.), registrando una contrazione del 19,7% rispetto ad aprile del 2010.

I nuovi premi afferenti a prodotti di ramo I sono stati pari a € 507 mln (l’85% della raccolta dell’intero canale), in calo del 21,0% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente; da gennaio l’ammontare

ha raggiunto € 2,2 mld con una contrazione del 15,2%. Negativo anche l’andamento delle polizze di

ramo V che, a fronte di un volume di nuovi affari pari a € 67 mln, hanno registrato un decremento

del 22,8%; la contrazione è pari al 13,3% se si considerano i premi raccolti da inizio anno e pari a

€ 317 mln. Per la prima volta da inizio anno si è registrata nel mese di aprile una ripresa della vendita di polizze “linked”: a fronte di un volume premi pari a € 20 mln, questo canale ha visto aumentare del 50% la produzione rispetto a quella osservata nello stesso mese del 2010. Le polizze unit, pari a € 14 mln, sono aumentate del 10,3% mentre quelle index hanno raggiunto un importo pari a € 5,7 mln (0,2 mln ad aprile 2010). Da inizio anno la nuova produzione di polizze di ramo III è stata pari a € 53 mln, il 46,0% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I nuovi premi/contributi relativi a polizze pensionistiche individuali, in larga parte prodotti assicurativi PIP, sono ammontati a € 27 mln (+17,8% rispetto ad aprile 2010).

L’82% dei contratti stipulati è a premio unico, mentre il restante 18% è rappresentato da contratti a premio periodico.

Fonte: ANIA