Nuova produzione vita a marzo 2011: agenti e agenzie in economia – 23,1%

Gli agenti e le agenzie in economia hanno raccolto premi per € 761 mln (il 16% dell’intera nuova produzione delle imprese italiane ed extra-U.E.), in calo del 23,1% rispetto a marzo 2010.

La nuova produzione emessa relativa a polizze di ramo I è stata pari a € 662 mln (l’87% della raccolta dell’intero canale), il 20,8% in meno rispetto a marzo 2010; negativo anche l’andamento delle polizze di ramo V che, a fronte di un volume di nuovi affari pari a € 82 mln, hanno registrato una contrazione del 30,1%. Da gennaio la raccolta premi afferenti al ramo I è stata pari a € 1,7 mld, in diminuzione del 13,2% rispetto al primo trimestre del 2010 mentre il ramo V, con un ammontare pari a € 250 mln, ha registrato una contrazione del 10,4%. Anche a marzo si è osservata una scarsa commercializzazione di polizze “linked” da parte di questo canale: a fronte di un volume premi pari a € 14 mln – costituito unicamente da soli prodotti di tipo unit (in particolare unit “classiche”) – si è registrato un calo del 59,6% rispetto allo stesso mese del 2010.

Nel primo trimestre la nuova produzione di polizze di ramo III ha raggiunto € 33 mln, il 57,1% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I nuovi premi/contributi relativi a forme pensionistiche individuali, in larghissima parte prodotti assicurativi PIP, sono ammontati a € 28 mln, in aumento del 14,5% rispetto a marzo 2010.

L’82% dei contratti stipulati è a premio unico, mentre il restante 18% è rappresentato da contratti a premio periodico.

Fonte: ANIA Trends