L’opzione delle sospendibili riduce la penalizzazione

Assicurare la moto, solo per i mesi estivi o l’auto solo quando si è in vancanza, mediante le cosiddette polizze temporanee, forse non è così conveniente come si potrebbe credere. Questo è quanto emerge dall’elaborazione realizzata da Facile.it (www.facile.it), un comparatore orizzontale per confrontare polizze, mutui, prestiti e conti correnti. Se è vero che le assicurazioni temporanee rappresentano una risorsa per chi ha un utilizzo saltuario di un veicolo, i nei non mancano. Per polizze di durata inferiore ad un anno, infatti, alle auto si applica un premio corrispondente al periodo di tempo per il quale dovrà essere valida la copertura, con una maggiorazione pari al 15% del premio annuo. Il che significa che, se vogliamo assicurare per un mese il nostro veicolo, paghiamo oltre il doppio rispetto ad un mese di polizza annuale.

P. 15