L’Ania rilancia il patto del il welfare

Le sfide di una società avanzata possono essere affrontate solo con la collaborazione tra pubblico e privato. L’allungamento delle prospettive di vita, l’atomizzazione della famiglia, i cambiamenti climatici e la globalizzazione sono tutti processi che interessano i Paesi sviluppati e che, secondo il presidente dell’Ania Fabio Cerchiai, dovrebbero vedere camminare insieme riforme pubbliche e impegno privato. «Le compagnie sono pronte a una collaborazione pubblico-privato per affrontare le grandi sfide del futuro, coniugando l’interesse d’impressa con l’interesse generale del bisogno di protezione», ha detto il numero uno dell’Ania durante il convegno organizzato ieri dall’associazione per festeggiare i 150 anni dell’unità d’Italia. Alcune importanti riforme in tema di assistenza e previdenza saranno un tema ineludibile per qualsiasi governo e le compagnie sono pronte a fare la loro parte, pensando «non solo alla sostenibilità economica ma anche a quella sociale».