Hanover avanza un’offerta per acquisire Chaucer

Hanover Insurance Group ha avanzato un’offerta per l’acquisto di Chaucer Holdings, compagnia operante all’interno dei Lloyd’s di Londra. L’eventuale acquisizione permetterebbe alla compagnia americana di ampliare la propria presenza nel mercato assicurativo britannico.

Hanover, che ha sede nel Massachusetts ed è una holding a cui fanno capo una serie di assicuratori del settore P&C, ha fatto un’offerta di 309 mln di sterline (350 mln di euro), perlopiù in contanti, per l’acquisizione di Chaucer.

Il presidente e CEO della compagnia, Frederick H. Eppinger, che ha iniziato a trattare l’affare con Chaucer “svariati mesi” fa, ha detto che la fusione delle due compagnie amplierebbe la presenza di Hanover sul mercato. Eppinger ha poi aggiunto che l’acquisizione di Chaucer “consentirebbe ad Hanover di progredire ulteriormente nell’attuale focus strategico sulle linee specialty, considerata l’esperienza maturata nella sottoscrizione di polizze marine, energy e aviazione”.

Dopo l’annuncio A.M. Best ha mantenuto il rating di Hanover ad ‘A’ con outlook stabile per quanto riguarda la solidità finanziaria del gruppo. L’agenzia ha poi specificato in un nota che la valutazione fatta ha tenuto conto delle perdite attese da Chaucer in relazione al terremoto in Giappone, aggiungendo che “l’incertezza relativa alle perdite future legate all’evento sembra al momento gestibile”.

La settimana scorsa Chaucer ha riferito che le perdite attese dalla catastrofe in Giappone ammontano ad una cifra compresa fra i 27,5 e i 35 mld di sterline (31 e 39,5 mld di euro).

A.M. Best ha inoltre notato che l’eventuale fusione apporterebbe benefici ad Hanover in quanto estenderebbe l’offerta di prodotti e la presenza sul mercato della compagnia. 

Fitch Ratings ha invece confermato la valutazione di ‘A-‘ per Hanover, rivedendo l’outlook da positivo a stabile. L’agenzia si è infatti espressa con prudenza sull’operazione, notando il fatto che si tratterebbe della prima acquisizione di Hanover al di fuori degli Stati Uniti.

Hanover non è stata l’unica potenziale acquirente di Chaucer. L’assicuratore Lloyd’s Brit Insurance Holdings aveva fatto una proposta nel 2009, ma Chaucer l’aveva sconsigliata ai propri azionisti. Lo scorso febbraio la compagnia inglese ha fatto sapere di aver ricevuto una serie di offerte e il fondo di private equity Terra Firma Capital Partners III aveva annunciato il proprio interesse in tal senso.

Il consiglio di amministrazione di Chaucer ha accolto positivamente i termini dell’offerta di Hanover, raccomandandola ai propri azionisti. Ma affinché si possa procedere con la transazione, il 75% degli shareholder dovrà approvare l’accordo. Alcuni grandi investitori, come il fondo di private equity BlackRock Investment Management (UK) e Aberdeen Asset Managers Ltd., si sono già impegnati nel sostenere l’accordo.

Lo stesso CEO di Chaucer, Bob Stuchbery, ha dichiarato in un’intervista di essere certo che l’affare troverà l’accordo delle parti.

Fonte: Business Insurance