Generali punta su investimenti socialmente responsabili

Generali punta sugli investimenti socialmente responsabili, con l’utilizzo di una nuova metodologia di selezione. Il nuovo metodo sarà applicato inizialmente in tre fondi del portafoglio di Generali France, per complessivi 6 miliardi di euro, per poi essere esteso progressivamente a tutto il gruppo.

Generali si posizionerà così – spiega una nota di Generali Investments, la società a cui fanno capo gli asset finanziari del gruppo triestino – come uno dei principali investitori nel mercato ISR francese”, che a fine 2010 valeva oltre 68 miliardi. Punto focale della metodologia è la banca dati, denominata Sara (Sustainable Analysis of Responsible Asset), sviluppata da Generali Investments. Tutte le 465 società dell’indice MSCI Europe sono state sottoposte ad una valutazione extrafinanziaria attraverso 34 criteri di analisi ESG (Environmental, Social and Governance), riguardante cioè i rischi ambientali, sociali e di governo societario nel processo di investimento, con una ponderazione diversa per ogni settore di attività per cogliere tutti i rischi impliciti.

 Alla fine sono state selezionate 120 società che entreranno a far parte del portafoglio ISR di Generali in Francia. “La nuova metodologia permette di esaminare ed integrare nelle nostre decisioni di investimento una serie di variabili non finanziarie che possano avere impatto a lungo termine sulle prestazioni economiche e finanziarie del nostro patrimonio. Questo approccio assumerà un’importanza crescente nel gruppo, posizionandolo all’avanguardia nel settore assicurativo e dimostra concretamente l’impegno del gruppo verso la Corporate Social Responsibility”, ha commentato Philippe Setbon, cio di Assicurazioni Generali, citato nella nota. 

Fonte: Radiocor