Generali: Perissinotto, “non dobbiamo avere paura di andare all’estero”

“Non dobbiamo avere paura di andare all’estero, quando necessario anche con partnership, e non bisogna avere paura di investire”.

Lo ha detto l’a.d. di Generali, Giovanni Perissinotto, durante una conferenza a Milano, aggiungendo che “il nostro gruppo si concentra su tre blocchi: la vecchia Europa, i Paesi dell’est Europa e il blocco asiatico”.
“In Cina, ha concluso Perissinotto, siamo la compagnia estera più importante nel ramo vita. Poi siamo in India e abbiamo iniziato in Vietnam”.

Rispondendo a domande su Vtb, Perissinotto ha detto che “Ci fa piacere che Vtb manifesti interesse per il nostro titolo, ma non siamo in cerca di incroci”, precisando che “con Vtb stiamo discutendo e siamo avanti per la realizzazione di una jv sul mercato russo, non solo sulla banca assicurazione, ma vogliamo creare una partnership che possa distribuire su più canali”.

L’a.d. ha precisato di non essere tanto interessato all’aspetto azionario della questione ed ha sottolineato che “per me e per il gruppo è più importante la partnership”. Per ora quindi si parla di joint venture. “Certo che se arrivassimo al 51% mi farebbe piacere“, ha aggiunto, dicendo che spera che la jv si chiuda in tempi rapidi.
L’accordo potrebbe riguardare anche la partecipazione di minoranza detenuta da Generali e dal partner Ppf nella compagnia russa Ingosstrakh: “potrebbe” confluire nella joint venture.“Potrebbe, non voglio dire nulla perché stiamo ancora negoziando. Le cose prima si fanno e poi si annunciano” ha aggiunto.