Generali, no alla gestione monocratica

«Finché sarò io il ceo, la gestione delle Generali non sarà mai monocratica». Lo ha assicurato, in un’intervista a firstonline.info, il group ceo del Leone, Giovanni Perissinotto, commentando il futuro dell’azienda dopo l’addio di Cesare Geronzi. La gestione delle Generali, ha aggiunto Perissinotto, è «sempre stata rivolta alla redditività e improntata alla trasparenza».

 

 

 

 

 

Quanto alla crescita nell’Est europeo, lo schema di accordo con Ppf «è già stato rivisto e fino al 2014 sarà così. Purtroppo le tensioni e le polemiche strumentali al vertice delle Generali ci hanno costretto a rivelare alla concorrenza particolari importanti, ma più si sono accesi i riflettori sull’accordo con Petr Kellner e più è emersa non solo la correttezza della nostra compagnia, ma la bontà dell’intesa che sta già dando risultati eccellenti».