Fondiaria-Sai

Sarebbe potuto essere un «mercoledì da leoni» per Fondiaria-Sai quello dell’11 maggio. Se solo entro quel giorno, in cui era in calendario un cda per l’approvazione dei conti del primo trimestre, fosse giunto il via libera di Consob al piano di riorganizzazione del gruppo messo a punto con Unicredit, in forma di esenzione al lancio dell’Opa da parte della banca (destinata a entrare nel capitale della compagnia assicurativa della famiglia Ligresti con il 6,6 per cento). Ma il verdetto della Commissione non è detto che arrivi già entro l’11 maggio («Spero di sì, ma vediamo», ha detto ieri il numero uno di Consob Giuseppe Vegas). Molto più probabile, invece, che possa giungere entro la settimana. Ed ecco così che, come comunicato ieri in una nota, «a modifica di quanto in precedenza comunicato, Fonsai e la controllata Milano Assicurazioni rendono noto che i rispettivi cda per l’approvazione del resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 si terrà il giorno 14 maggio 2011 anziché l’11 maggio 2011». I due cda avranno all’ordine del giorno gli aumenti di capitale previsti dal piano di riorganizzazione del gruppo. Insomma, non sarà un mercoledì da leoni, ma si è evitato un mercoledì da indecisioni (ca.sco.)