Clerical Medical Italia: +12% la raccolta unit linked nel primo trimestre 2011

Nel primo trimestre del 2011, la raccolta di Clerical Medical Italia, compagnia assicurativa britannica parte del Lloyds Banking Group specializzata in polizze vita unit linked a premio unico e ricorrente, ha registrato un +12% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Le indicazioni che ci arrivano da questo primo trimestre – ha dichiarato Renato Mendola, General Manager di Clerical Medical Italia – fanno presagire per il 2011 un anno di raccolta record per la nostra struttura e questo nonostante il mercato unit linked in Italia, dopo la corsa del 2010, sia in lieve rallentamento”.

 

Il dato dei primi tre mesi dell’anno rappresenta una conferma del trend positivo della compagnia assicurativa che già nel 2010 aveva registrato una delle migliori raccolte – +34% rispetto al 2009 – da quando è presente in Italia con una struttura dedicata ai partner distributivi.

La crescita è stata trainata dalle reti agenziali che hanno garantito a Clerical Medical più della metà della raccolta 2010. Importante anche lo sviluppo della compagnia sul fronte distributivo: i partner di Clerical Medical Italia, agenzie plurimandatarie, banche e reti di promotori, nel corso del 2010 sono ulteriormente aumentati e oggi hanno superato quota 150.

La crescita è stata favorita dal successo commerciale dei fondi garantiti GAF 70/80/90 (che garantiscono a livello giornaliero, rispettivamente il 70%-80%-90% del valore più altro mai raggiunto dal fondo) lanciati nel corso del 2009. Dal marzo 2011 inoltre, Clerical Medical Italia ha puntato sul rilancio del fondo total return Multi Assets Global, affidandolo in gestione ad Armstrong Investment Management, boutique inglese specializzata nella gestione multi assets, che si è contraddistinta per performance aggiustate per il rischio al top della propria categoria.