AXA MPS e AXA Assicurazioni dialogano con i giovani su futuro e previdenza aderendo alla tappa milanese di ItaliaCamp

Il settore della previdenza e più in generale del welfare sta subendo in Italia un forte cambiamento, che riguarda soprattutto le nuove generazioni. Secondo quanto emerso dall’AXA Retirement Scope, uno studio indipendente del Gruppo AXA presentato recentemente, cresce innanzitutto il bisogno di informazione sulla pensione: 3 italiani su 4 dichiarano infatti di essere alla ricerca di informazioni sulla fase della pensione. Cambiano anche i canali utilizzati per la ricerca di informazioni: il passaparola (famiglia, amici, ambiente di lavoro) gioca un ruolo importante (44%) ma cresce soprattutto tra i giovani (25-34 anni) l’uso di Internet (42%).

Sul fronte della preparazione pensionistica, si evidenzia un gap generazionale: i giovani risultano i più previdenti se più dell’ 80% dichiara di aver iniziato o che inizierà a prepararsi alla pensione, contro il 68% dei lavoratori cosiddetti “Mid-life” (fascia tra i 35 e i 49 anni) e il 56% dei lavoratori prossimi al pensionamento. I giovani cercano spesso informazioni sui siti istituzionali (66%), seguiti dai siti di istituzioni finanziarie (56%) o specializzati (43%), mentre la carta stampata sembra riscuotere poco successo. Rilevante anche l’uso del web 2.0, con forum e blog utilizzati dal 38% degli intervistati.

In un contesto di trasformazione del welfare pubblico AXA MPS e AXA Assicurazioni hanno scelto di aderire alla tappa di ItaliaCamp il 7 maggio a Milano, partecipando alla sessione di Barcamp su “Lavoro e Impresa”. Durante questa sessione un’importante iniziativa è stata dedicata ai giovani, ai quali è stato chiesto di esprimere con una parola, in quella che sarà una vera e propria “sfilata di idee”, ciò che per loro significa “previdenza”, in modo da capire cosa voglia dire il welfare per le nuove generazioni.