Allianz, le catastrofi naturali pesano sull’utile del primo trimestre 2011

Allianz è sulla buona strada per raggiungere un utile operativo tra i 7,5 e gli 8,5 mld euro nel 2011.

Il gruppo ha registrato un calo dell’utile di circa il 43% nel 1° trimestre, a causa dell’incremento dei costi per i risarcimenti dopo le catastrofi naturali e del calo dei guadagni in conto capitale.

L’utile netto è calato al di sotto dei 900 mln euro dagli 1,6 mld euro del 1°  trimestre 2010.
“Nonostante spese di quasi 200 mln euro in più rispetto all’analogo periodo dello scorso anno per le catastrofi naturali, siamo in grado di confermare un utile operativo vicino ai livelli dello scorso anno“, ha affermato il Ceo Michael Diekmann. “Siamo in corsa per centrare il target sull’utile operativo del 2011“, aggiunge.

L’utile operativo si attesta a circa 1,7 mld euro, contro gli 1,73 mld euro dello scorso anno, leggermente al di sotto delle stime di 1,63 mld euro.

Allianz stima costi di circa 750 mln euro per i disastri naturali nel 1° trimestre, di cui 320 mln euro saranno relativi al sisma e allo tsunami in Giappone.

I ricavi totali sono scesi a circa 30 mld euro da 30,57 mld euro dello stesso periodo nello scorso anno.