Veicoli rubati, il proprietario non risponde (quasi) mai, anche se non è assicurato

GIURISPRUDENZA

a cura di Marco Rossetti
ASSINEWS 341 – maggio 2022

1.Il fatto
Con la recente sentenza 11247 del 2022, pubblicata lo scorso 6 aprile, la Corte di Cassazione ha fornito importanti chiarimenti sulla disciplina da applicare in caso di sinistri causati da veicoli non solo rubati, ma anche privi di copertura assicurativa.

La vicenda che diede origine al contenzioso fu altamente drammatica: una banda di rapinatori, avvalendosi di un veicolo rubato e privo di assicurazione, sperona un furgone portavalori per trafugare il contenuto; il conducente del mezzo blindato finisce fuori strada e si infortuna.

Per ottenere il risarcimento del danno il suo avvocato conviene in giudizio l’impresa designata dal fondo di garanzia per le vittime della strada, invocandone la responsabilità sul presupposto che il sinistro era stato causato da un veicolo “non assicurato”.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata