Allianz lancia la prima polizza assicurativa per le auto elettriche

Allianz scommette sulla sostenibilità in occasione della tappa italiana del campionato di Formula E scaldando i motori per l’imminente lancio della prima polizza assicurativa dedicata unicamente a chi possiede auto elettriche.

«In Allianz dedichiamo da sempre grande attenzione alle nuove esigenze dei nostri clienti», ha detto Carlo Balzarini, head of market management & network communication della compagnia. «Allianz Lithium è una polizza specifica che, a partire dai prossimi mesi, offrirà una risposta innovativa ai punti scoperti e maggiormente rilevanti per i possessori di veicoli elettrici».

Facendo leva sulla capacità del gruppo di gestire i rischi, Allianz Lithium si presenta come una soluzione competitiva nel settore automobilistico.

Per quanto riguarda la Formula E, il gruppo assicurativo, con più di 120 milioni di clienti in oltre 70 paesi, si propone, per il quinto anno consecutivo, come official insurance partner per il campionato dei motori elettrici, Abb Fia Formula E World Championship, e presenting partner dell’Allianz E-Village, uno spazio dedicato all’esplorazione, alla tecnologia e all’innovazione.

«Abbiamo studiato a fondo le particolarità delle autovetture elettriche e l’esperienza d’uso dei loro proprietari», ha dichiarato Roberto Felici, head of Allianz future lab, «e con Allianz Lithium offriamo la prima soluzione che affronta i rischi e gli imprevisti della mobilità elettrica con soluzioni esclusive riguardo alla batteria di trazione, all’assistenza stradale, alle riparazioni e al rischio cyber».

Nelle giornate di oggi e di domani, il pubblico e gli appassionati del settore, potranno non solo osservare sul «graphic wall» dell’Allianz E-village, nel quartiere di Roma Eur, le future soluzioni tecnologiche, ma avranno anche la possibilità di informarsi con esperienze interattive su una varietà di fatti legati alla micromobilità, conferma di quanto il gruppo sia pronto per affrontare il mondo di domani cavalcando l’onda della sostenibilità.
Fonte: