Veneto: assicurazione anti Covid ai turisti

Sulle pagine del Corriere di Verona l’assessore al turismo veneto Federico Caner annncia un’iniziativa in ambito assicurativo per tutti i turisti che verranno sul territorio.  Nei prossimi giorni saranno presentati in via ufficiale i dettagli.

«Stiamo pensando a qualcosa di simile a quanto previsto in alcune aree della Spagna, in Andalusia in particolare», aggiunge l’assessore regionale al Turismo intervenendo all’iniziativa «Volotea4Veneto» organizzata dalla compagnia aerea in collaborazione con il gruppo Save e la Regione Veneto.

Il «seguro turístico» andaluso prevede una serie di importanti interventi a sostegno dei turisti che dovessero contrarre il Covid-19 proprio mentre sono in vacanza. Il governo della regione autonoma spagnola mette a disposizione ai non residenti un’assicurazione gratuita con copertura Covid-19 per soggiorni in qualsiasi tipo di struttura regolamentata in Andalusia tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021.

La copertura assicurativa, che prevede una franchigia, garantisce la tutela da ogni spesa e onorario medico, di tipo farmaceutico e di ricovero. Il turista assicurato non dovrà farsi carico delle spese di trasporto, ad esempio in ambulanza, dal luogo della prima diagnosi al centro ospedaliero indicato dal medico curante, né delle spese di rientro al luogo di vacanza dalla struttura in cui è stato ricoverato. Ma nemmeno del rimpatrio con aereo sanitario nel caso in cui l’urgenza o la gravità lo richiedessero. L’assicurazione garantisce il trasferimento o il rimpatrio anche agli accompagnatori.

Qualora il turista risultato positivo dovesse essere asintomatico o colpito da sintomi curabili senza ospedalizzazione, l’assicurazione coprirà l’estensione dei costi di soggiorno nell’albergo in cui è ospitato. Ma questo vale anche nel caso in cui venga ricoverato e poi dimesso con l’obbligo di quarantena.

L’intervento del governo andaluso contempla infine anche i casi con gli esiti peggiori, prevedendo la complessità della situazione non solo dal punto di vista economico-organizzativo ma anche psicologico. In caso di morte del turista risultato positivo in Andalusia, l’assicurazione si occuperà delle procedure da svolgere in questi casi nonché delle spese di trasporto degli accompagnatori fino al luogo di sepoltura. Anche in questo caso i soggetti più fragili potranno contare su un accompagnatore.

turisti