Scor, con i rinnovi di aprile i premi aumentano del 14,3%

Il riassicuratore parigino Scor ha registrato nella stagione dei rinnovi dei trattati di riassicurazione del 1°aprile un volume premi ante-imposte pari a circa 600 milioni di euro, per un incremento su base annua del 14,3%.

La maggior parte (64%) del portafoglio rinnovato il 1°aprile è nella regione Asia-Pacifico, di cui Giappone e India sono i mercati più significativi (ciascuno con circa il 28-29% dei premi da rinnovare).

Scor afferma di aver beneficiato dei continui miglioramenti dei prezzi e dei termini e delle condizioni già registrati durante i rinnovi di gennaio.

Jean-Paul Conoscente, Ceo di Scor Global P&C, ha dichiarato: “I rinnovi di aprile, fortemente orientati verso l’Asia-Pacifico, confermano le eccellenti tendenze di mercato per la (ri) assicurazione danni osservate a gennaio con notevoli miglioramenti della redditività. I rinnovi confermano pienamente le prospettive che abbiamo fornito a settembre 2020 sul significativo e generalizzato trend “hard” del mercato. Riteniamo che i miglioramenti nei prezzi, nei termini e condizioni del mercato della (ri) assicurazione danni continueranno anche per i futuri rinnovi dei trattati”.

Scor