Santoliquido: “il contratto base aumenterà la concorrenza RCA favorendo le dirette”

L’INTERVISTA

Intervista al Dott. Alessandro Santoliquido

Autore:  dalla Redazione Assinews
ASSINEWS 330 – maggio 2021

A conclusione della sua ultima esperienza professionale, Alessandro Santoliquido analizza le dinamiche attuali e le prospettive future del mercato assicurativo. Dall’importanza dei processi di coordinamento decisi dai management, alle opportunità offerte dall’home insurance, dall’evoluzione della firma e del passaggio al digitale alle potenzialità del contratto base che aumenterà la concorrenza rca favorendo le compagnie dirette.

Alessandro Santoliquido.
Nato a Venosa in provincia di Potenza nel 1963, si laurea in economia aziendale presso l’Università Bocconi di Milano nel 1987 conseguendo un Master in Business Administration presso l’INSEAD di Fontainebleau nel 1990. Dal 1987 al 1996, subito dopo la laurea, entra in McKinsey dove opera principalmente nel settore bancario e assicurativo. Successivamente, dopo 3 anni in Swiss Re a Zurigo, matura esperienze di alto profilo nel mondo assicurativo italiano tra le quali: amministratore delegato di Genialloyd dal 2000 al marzo 2009, AD di Allianz Subalpina dal 2005 al 2007, AD di Ras Service (gestione sinistri del Gruppo RAS) dal 2004 al 2007, DG di Allianz Italia dal 2007 al marzo 2009, direttore generale e amministratore in SARA Assicurazioni da luglio 2009 a ottobre 2016 e, in ultimo, da novembre 2016 fino al 2021 amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Amissima. Appassionato di cucina e lettore di tanti libri nel tempo libero.

Come giudica la sua ultima esperienza professionale rispetto ai risultati che è riuscito a perseguire una volta superate le criticità iniziali dell’impresa?

È stata senz’altro un’impresa molto difficile: rifondare la parte tecnica della compagnia, rafforzare i maniera significativa le riserve sinistri e nel contempo mantenere buoni rapporti con la rete agenziale ha richiesto una squadra affiatata, tanta determinazione, unita a molto buon senso. Alla fine sono orgoglioso dei risultati che tutti assieme abbiamo raggiunto.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata