Coronavirus: meno sinistri RCA, la Maif ridistribuisce 100 mln € agli assicurati

La crisi legata alla pandemia da Covid-19 (Coronavirus) sta scuotendo il settore assicurativo. Mentre le conseguenze della crisi economica e sanitaria sono oggi difficili da valutare, il suo impatto a breve termine sull’esperienza dei sinistri automobilistici è evidente. A causa del contenimento imposto dai governi, gli spostamenti sono stati notevolmente ridotti, e quindi la frequenza degli incidenti automobilistici.
In Francia arriva la prima iniziativa da parte delle compagnie nei confronti dei propri assicurati: la Maif stima che il calo del numero di incidenti stradali sia del 75%. “L’impatto del calo del tasso di incidenti è stato stimato su un periodo di 8 settimane, ovvero l’ipotesi elevata del tempo di confinamento”, spiega l’amministratore delegato di Maif, Pascal Demurger. L’assicuratore francese ha quindi deciso di distribuire il ricavato di questo calo dei sinistri, pari a 100 milioni di euro, ai suoi 2,8 milioni di assicurati auto. Ciò rappresenta un risparmio medio di 30 euro per veicolo (per un totale di 3,6 milioni di veicoli assicurati). 
Questo gesto andrà anche a beneficio delle associazioni e delle autorità locali per le loro flotte assicurate con Maif. “Questi 100 milioni di euro rimarranno acquisiti dai membri, anche se le misure di contenimento dovesse terminare prima di 8 settimane”, sottolinea Pascal Demurger.

I membri possono tenere tale importo nei loro conti, ma Maif li incoraggia anche a donarlo alle associazioni: Fondation des Hôpitaux de Paris -Hôpitaux de France, Institut Pasteur e Secours Populaire.

“È tempo di prendere la misura della crisi, è tempo di solidarietà. Non approfitteremo di questa crisi… Abbiamo preferito ridistribuire il ricavato di questo calo dei crediti ai nostri soci-proprietari e incoraggiarli a sostenere le cause che oggi sono urgenti: aiuto ai caregiver, alla ricerca medica e ai più svantaggiati”, sottolinea Pascal Demurger.
“Per Maif, questo gesto non è insignificante: rappresenta quasi l’ammontare dei nostri risultati annuali”, aggiunge.
Nel 2018, Maif ha generato un utile netto di 127 milioni di euro. La mutua assicuratrice, membro della Federazione francese delle assicurazioni (FFA), ha inoltre versato quasi 4 milioni di euro come contributo al fondo di solidarietà per le piccole imprese e i lavoratori autonomi per il mese di marzo. Un contributo del settore assicurativo (per un totale di 200 milioni di euro) dovrebbe essere rinnovato in aprile, ha avvertito il segretario di Stato Agnès Pannier Runacher durante l’audizione della missione d’informazione del Senato sulle conseguenze della pandemia.
Maif