I broker possono incrementare l’attività digitale in risposta al covid-19

La società di Insurtech WeFox, con sede a Berlino, fornirà ai broker di assicurazioni l’accesso gratuito alla nuova piattaforma tecnologica “wefoxGo”. Questo permetterà ai broker di tutto il mondo di connettersi con i propri clienti in maniera digitale, cercando in questo modo di dare un sostegno concreto agli intermediari alle prese con il drastico calo dell’attività per via della pandemia da coronavirus.

Wefox si è resa conto che Covid-19 sta accelerando il ritmo della distribuzione digitale nel settore assicurativo e ha per questo motivo anticipato il rilascio di wefoxGo. “Esiste il rischio reale che le attività di tutti i broker siano gravemente colpite dal coronavirus. Le vendite dirette delle compagnie assicurative aumenteranno sicuramente rispetto all’attuale 9%, ma le vendite online di prodotti assicurativi vita e salute diminuiranno drasticamente durante la crisi. Stiamo parlando del 90% di tutte le vendite assicurative a livello globale a rischio. Pertanto, abbiamo creato wefoxGo per aiutare i broker assicurativi a superare questo momento di grave crisi”, ha dichiarato l’amministratore delegato del gruppo wefox Julian Teicke.

WefoxGo è la versione depotenziata dell’Advisor Portal di wefox, il servizio online che consente ai broker assicurativi di pianificare riunioni, sincronizzare i calendari e organizzare video conferenze con i clienti. I broker possono accedere a wefoxGo registrandosi su www.wefoxgo.com e potranno accedere alla piattaforma dopo aver ricevuto i dettagli di accesso via e-mail entro 48 ore.

Il mese scorso, wefox ha registrato un aumento di quasi il 200% nell’uso del suo strumento di videoconferenza e si aspetta almeno di raddoppiare questa cifra poiché nelle prossime settimane sempre più persone lavoreranno da casa.