Nuovi siti internet irregolari segnalati da Ivass

La distribuzione di polizze assicurative tramite il sito www.brokerissimo.net è irregolare. Le polizze ricevute dai clienti sono false ed i relativi veicoli non sono assicurati. I fatti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.

Il sito “www.brokerissimo.net” riporta i dati identificativi di un intermediario regolarmente iscritto nel Registro Unico degli Intermediari ma del tutto estraneo alle attività svolte tramite il sito medesimo.

Anche la distribuzione di polizze assicurative tramite il sito www.directassicurazioni.com è irregolare. Le polizze eventualmente ricevute dai clienti sono false ed i relativi veicoli non sono assicurati.

Anche il sito www.motoplatiniumassicurazioni.com è irregolare. Le polizze ricevute dai clienti sono false ed i relativi veicoli non sono assicurati. I fatti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.
Tramite il suddetto sito sono state commercializzate polizze contraffatte riportanti i loghi della Società Cattolica di Assicurazione – Società cooperativa.
Inoltre, nel sito era indicata la partita IVA di una primaria compagnia assicurativa che ne ha espressamente disconosciuto la titolarità, ed erano pubblicati segni distintivi di un broker di assicurazione, regolarmente iscritto nel Registro Unico degli Intermediari tenuto dall’IVASS, ma del tutto estraneo alle attività svolte dal sito medesimo.

Anche il  sito www.assicurazionegiusta.com, che utilizza il numero di iscrizione al Registro Unico degli Intermediari – RUI, tenuto dall’IVASS, di un broker regolarmente iscritto, ma del tutto estrano alle attività svolte tramite il sito in questione, è irregolare. L’intermediario ha segnalato i fatti all’Autorità Giudiziaria.

L’IVASS raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via internet o telefono (anche via WhatsApp), soprattutto se di durata temporanea.

Fonte: IVASS