Swiss Re: azionisti approvano aumento del 12% del dividendo ordinario a CHF 5.60 per azione

Gli azionisti di Swiss Re hanno approvato tutte le proposte avanzate dal Consiglio d’amministrazione in occasione dell’Assemblea generale di Zurigo.

Tra queste, l’aumento del 12% del dividendo ordinario a CHF 5,60 per azione e l’autorizzazione di un nuovo programma di riacquisto di azioni pubbliche, composto da due tranche da un valore d’acquisto di CHF 1,0 miliardi ciascuna. Gli azionisti hanno inoltre approvato con voto vincolante i compensi dei membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione del Gruppo.

Gli azionisti hanno inoltre approvato la riduzione del capitale azionario di CHF 1 121 476.10, da CHF 33 861 946.50 a CHF 32 740 470.40, al fine di annullare 11.214.761 azioni riacquistate sulla seconda linea di negoziazione nell’ambito del programma di riacquisto di azioni pubbliche autorizzato dall’Assemblea generale del 2018.
L’Assemblea ha inoltre approvato il rinnovo dell’autorizzazione all’emissione di azioni con capitale autorizzato per altri due anni fino al 17 aprile 2021 e le relative modifiche statutarie.

Il presidente di Swiss Re, Walter B. Kielholz ha dichiarato: “Anche se l’attuale situazione economica mondiale è caratterizzata da numerose incertezze, siamo ottimisti per Swiss Re. Siamo ben posizionati per agire rapidamente in caso di necessità e per raggiungere i nostri obiettivi strategici grazie alla nostra forza di capitale, alla nostra presenza globale e alla competenza e alle capacità innovative dei nostri collaboratori”.