Nomine Bankitalia, che cosa c’è dietro il temporeggiamento del governo?

Giovanni Tria ha detto che attende l’iniziativa di Giuseppe Conte ai fi-ni della prescritta concertazione per sottoporre le nomine al vertice di Bankitalia al parere del Consiglio dei ministri. Prevedendo la legge appunto il concerto tra i due esponenti, appare naturale che sia il premier a investire il ministro dell’Economia, anche se quest’ultimo in via eccezionale potrebbe pure far conoscere, anticipandola rispetto alla richiesta, la propria opinione al presidente del Consiglio. Il ritardo del parere del governo sulle nomine comincia comunque ad essere rilevato nelle cronache, dopo che è stato trattato su queste colonne. Sono trascorsi circa 20 giorni dalle decisioni del consiglio superiore di Bankitalia, ma Conte non ha ancora promosso tale iniziativa.


Fonte: logo_mf