La legittima richiesta del mancato pagamento degli oneri di urbanizzazione pur in presenza di una polizza cauzione

IL FATTO

dalla Redazione
ASSINEWS 307 – aprile  2019     

Il  Fatto

Il problema che si pone è il seguente: in caso irrogazione di sanzioni e interessi dovuti per il ritardato pagamento dei contributi di costruzione rateizzati per il rilascio dei permessi di costruire, in presenza di un’idonea polizza cauzioni, il Comune deve prima chiedere il pagamento di quanto dovuto alla compagnia garante o può rivolgersi all’impresa debitrice?

Nella fattispecie di cui ci occupiamo le sanzioni sono state irrogate per il ritardato pagamento delle rate di contributi di costruzione.  Parte ricorrente ha indicato di aver rilasciato al Comune una garanzia fideiussoria a prima richiesta per il pagamento delle somme dilazionate dei suddetti contributi di costruzione di entrambi i permessi di costruire.

Con la sentenza numero 1715 del 20 marzo 2018 il Tar Napoli non ha dubbi: l’amministrazione comunale, allo scadere del termine originario di pagamento della rata, ha solo la facoltà di escutere immediatamente il fideiussore onde ottenere il soddisfacimento del suo credito, pertanto, “non vi è un obbligo di pronta escussione della garanzia fideiussoria costituita a suo favore o di sollecitazione del pagamento presso il debitore principale”.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati