Generali, agenti ex Toro criticano nuovo mandato

Gli ex agenti Toro Assicurazioni riuniti nel Gaat esprimo perplessità riguardo al nuovo mandato unico di Generali Italia, messo a punto dalla compagnia assicurativa dopo tre anni di discussioni. Nei giorni scorsi a promuovere il documento sono stati gli agenti Generali riuniti nel Ga-Gi, il gruppo presieduto da Vincenzo Cirasola, ma per gli ex Toro la promozione non è affatto assicurata. «Innanzitutto mi sembra doveroso precisare che il mandato unico non prevede maggiori provvigioni, semmai l’esatto contrario», dice Roberto Salvi, presidente del Gaat. Il quale aggiunge che «i mandati cosiddetti di continuità (che scadranno comunque automaticamente nel 2035, ndr) prevedono un leggerissimo aumento provvigionale motivato però dalla volontà della compagnia assicurativa di voler eliminare gli attuali diritti di emissione operativi per il mondo ex Toro».


Fonte: logo_mf