Assicurazioni, tutto pronto per la denuncia dei premi

Tutto pronto per la denuncia al fisco, da parte delle compagnie di assicurazione, dei premi incassati nel 2018 e della relativa imposta dovuta. Con provvedimento di ieri, l’Agenzia delle entrate ha approvato modello di dichiarazione, istruzioni e specifiche tecniche per l’invio. L’adempimento dovrà essere effettuato in via telematica, dalle società o tramite un intermediario abilitato, entro il 31 maggio 2019. Il quadro AB del modello riporta i righi dedicati ai premi percepiti, suddivisi in 30 diverse tipologie di polizza, ognuna gravata di una specifica aliquota di imposta (variabile dallo 0,05% al 21,25%).

Il quadro AP, che costituisce parte integrante del modello, contiene i dati relativi agli importi annualmente versati alle province per le assicurazioni contro la responsabilità civile dei veicoli a motori, esclusi i ciclomotori. Sul punto, i dati da comunicare alle Entrate sono il numero di polizza, il codice fiscale del proprietario del mezzo, eventuali casi particolari (per esempio polizza che copre il rischio di più veicoli, come nel caso delle ditte di trasporto, di leasing o di noleggio), la targa del veicolo, la sigla della provincia, l’aliquota fiscale, l’ammontare del premio Rc-auto e l’imposta dovuta. Il nuovo modello dovrà essere utilizzato a partire dalle denunce da presentare nel 2019, relative cioè ai premi e accessori incassati nell’anno 2018. L’adempimento interessa anche le imprese di assicurazione aventi sedi nell’Ue o in stati dello Spazio economico europeo che operano in Italia in libera prestazione di servizi.

Fonte: