Sace, a Cdp dividendo da 150 mln

di Andrea Pira
Vale 150 milioni di euro il dividendo che Sace staccherà all’azionista Cassa Depositi e Prestiti. Assieme alla cedola, l’assemblea della società guidata da Alessandro Decio e presieduta da Beniamino Quintieri, che ha approvato il bilancio chiuso con un utile 274,9 milioni, ha previsto l’accantonamento a riserva di 124, 9 milioni. Il 2017 di Sace, che assieme a Simest, costituisce il polo per l’export del gruppo Cdp, si è chiuso con un significativo incremento del sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane e alle esportazioni. Le risorse mobilitate sono state pari a 25 miliardi (+41%), con un focus particolare sulle attività delle piccole e medie imprese. Prendendo in considerazione l’intero polo Sace-Simest il portafoglio operazioni ha raggiunto i 94 miliardi (+9,1%). In aumento anche la solidità patrimoniale: il Solvency Capital Ratio è salito di 23 punti percentuali rispetto all’esercizio precedente, portandosi al 177%. Nel corso dell’ultimo anno i premi generati dalle attività Sace hanno generato 804,4 milioni (+50,6%). In totale sono stati liquidati sinistri per 369, 8 milioni e recuperati crediti per 153,3 milioni. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf