Unicredit sostiene il welfare delle aziende clienti

di Antonio Lusardi
Il welfare aziendale è una realtà sempre più diffusa, anche tra le medie imprese italiane. Secondo il rapporto 2017 Welfare Index Pmi, ben il 40% è attivo con programmi di welfare rivolti ai dipendenti in almeno quattro aree. Un dato che sale a oltre il 72% se si guarda ai programmi di assistenze sanitaria delle medie aziende. Dopo aver lanciato i propri programmi interni di welfare, il gruppo Unicredit ha dato il via a una nuova iniziativa per facilitare la creazione di sistemi di welfare migliori anche nelle sue aziende clienti. Si tratta di un’offerta in due pacchetti di una serie di prodotti e servizi finanziari dedicata alle imprese clienti del gruppo bancario di piazza Gae Aulenti. L’obiettivo è da un lato aiutare le società a sviluppare più facilmente i loro programmi di welfare aziendale, dall’altro diventare l’istituto di riferimento per i dipendenti delle stesse imprese. Le due proposte portate avanti da Unicredit saranno sottoscrivibili dalle aziende in modo indipendente.

La prima riguarda il welfare aziendale ed è frutto di una partnership con la società specializzata Easy Welfare. Le aziende clienti di Unicredit potranno acquistare i pacchetti del partner a un costo agevolato e offrirli poi ai propri dipendenti, che avranno così a disposizione rimborsi per le spese scolastiche o convenzioni sanitari o culturali. L’azienda potrà accedere a pacchetti già esistenti o concordare soluzioni personalizzate con EasyWelfare. La seconda proposta, chiamata Benefit Pack, prevede l’offerta di condizioni agevolate ai dipendenti delle società su diversi prodotti e servizi e servizi finanziari del gruppo bancario. Sono inclusi prestiti personali, mutui, cessioni del quinto e servizi di consulenza da parte della rete di agenti MyAgents. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf