Il tema della responsabilità dell’esercente la professione sanitaria, quale l’odierno imputato, per il reato di lesioni colpose, che viene devoluto al giudice del rinvio, è oggetto di un inedito intervento normativo (Legge 8 marzo 2017, n. 24)

La Corte Suprema di Cassazione già menziona la nuova Legge sulla sicurezza delle cure: in sede di rinvio alla Corte di Appello bisognerà tenerne conto!

di Sonia Lazzini

 

Non è chi non veda che l’entrata in vigore delle disposizioni ora richiamate assume rilievo nell’ambito del giudizio di rinvio.

 

A margine di tali rilievi, è poi appena il caso di rilevare che l’ordinamento conosce casi nei quali l’obbligo del giudice di rinvio di uniformarsi alla sentenza della Corte di cassazione per quanto riguarda ogni questione di diritto con essa decisa può risultare recessivo, come nel caso in cui si stata dichiarata costituzionalmente illegittima la normativa sulla cui base il principio di diritto era stato affermato nella sede rescindente.

 

Corte Suprema di Cassazione, Sezione Penale sentenza n° 16140 del 16 marzo 2017

 

Per saperne di più:
https://appaltieassicurazioni.it/tema-della-responsabilita-dellesercente-la-professione-sanitaria-quale-lodierno-imputato-reato-lesioni-colpose-viene-devoluto-al-giudice-del-rinvio-oggetto-un-inedito/