Ricorso terzi

2307

di Simone Rizzo e Luca Furgiuele

In questo numero di “Benchmark & Clausole”, dedichiamo l’analisi alla copertura dei danni da responsabilità civile derivanti da un fenomeno di incendio. Ai fini del confronto, sono state prese in considerazione le polizze per le PMI delle seguenti compagnie assicurative:

  • Allianz – Impresa Sicura, modello FI-005-450-018-edizione 12.2016;
  • Aviva – Tutto Impresa, modello TI 912 edizione 05.2015;
  • Generali – Generattività, Modello GA/08/01 e modello GA/14;
  • Groupama – Dinamica Full Attività, modello 250228C Ed. 09.2015;
  • Reale Mutua – Azienda Reale, modello 5435 edizione 07.2016;
  • UnipolSai – Impresa divisione Unipol, modello 3222 edizione 03.2014;
  • Zurich – Zurich valore impresa, modello P2055 e P2056 edizione 01.2015.

Ricordiamo che un fenomeno di incendio che coinvolge l’azienda non comporta solo danni materiali e diretti al fabbricato ed ai beni ivi contenuti ma potrebbe produrre anche dei danni di carattere risarcitorio che l’azienda è chiamata a pagare ai terzi danneggiati dall’incendio.

Nelle tabelle di comparazione abbiamo indicato con il colore verde le migliori condizioni a favore dell’assicurato e con il colore giallo le aree di attenzione e di possibile criticità di cui l’assicurato dovrebbe essere sempre informato prima della sottoscrizione del contratto.

CONTENUTO A PAGAMENTO Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati a QUOTIDIANONon sei abbonato?

Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati