Reale Group sostiene il comune di Amatrice nel progetto di riqualificazione dell’area destinata a ospitare la popolazione colpita dal sisma

Reale Mutua e Italiana Assicurazioni donano oltre 200 mila euro al Comune di Amatrice per la realizzazione del verde urbano nell’area in cui saranno collocate le abitazioni temporanee dei terremotati

 

Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, società facenti parte di Reale Group, donano circa 210.000 euro al Comune di Amatrice, gravemente colpito dall’evento sismico dello scorso 24 agosto.

Il contributo economico è destinato alla fornitura del verde e dell’arredo urbano nell’area di Collemagrone, frazione del Comune di Amatrice, e di altre aree limitrofe, ove saranno collocate le nuove soluzioni abitative in emergenza: 29 casette, che accoglieranno circa 120 persone per un periodo di medio termine.

Il progetto, in parte sostenuto anche grazie a una raccolta fondi organizzata dai dipendenti di Reale Group, intende arricchire l’area destinata alle case temporanee, rendendo più vivibile la quotidianità di una popolazione duramente provata; nell’area verde, attigua alle abitazioni, saranno piantati più di un centinaio di alberi e installati arredi urbani, giochi per i bambini e sistemi di irrigazione.  I lavori, affidati tramite appalto pubblicato dal Comune di Amatrice, sono forniti da un’impresa locale operante nel settore edile.

«Siamo rimasti profondamente sconvolti da questa grande tragedia, che ancora una volta ha toccato il nostro Paese. Abbiamo contattato il Sindaco di Amatrice per valutare la possibilità di contribuire in prima persona a un’iniziativa che portasse beneficio immediato alla popolazione, quale questa per la realizzazione del verde urbano – ha dichiarato Luca Filippone, Direttore Generale di Reale MutuaLa centralità delle persone è da sempre parte integrante del nostro modo di essere: auspichiamo che il nostro intervento possa contribuire a riportare un po’ di serenità e normalità a questa comunità, duramente flagellata dal terremoto, che si trova in uno stato di particolare sofferenza».

«Ringrazio di cuore a nome mio e della mia Comunità Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, che con questo importante gesto ci aiutano a guardare al futuro con speranza – ha dichiarato Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice – Ancora una volta ribadisco quanto la vicinanza di tutti, italiani e non, ci permetta di alleviare il dolore e ci dia lo stimolo per ricominciare. Lo dobbiamo a tutti quelli che dal 24 agosto ci dimostrano il loro affetto, e a chi non è più tra noi».