Avanade: scenari futuri per il mondo assicurativo all’Italy Insurance Forum 2017

La digital disruption sta ridisegnando il mercato assicurativo in modo consistente e rapido, offrendo alle compagnie che operano in questo settore soluzioni innovative in termini di modalità di lavoro, interazioni con i clienti e tipologie di servizi. Le società che saranno in grado di cogliere le opportunità offerte dal digitale potranno migliorare la relazione con i propri clienti, attirarne di nuovi e incrementare le entrate. La crescente convergenza tra cloud, mobility e big data abbinata a costi di tecnologie di Artificial Intelligence accessibili abiliterà un ecosistema nuovo, generando nel settore Insurance uno dei più grandi acceleratori di cambiamento dei prossimi anni.

All’Italy Insurance Forum 2017, in svolgimento oggi 11 aprile presso l’ATA Hotel Expo Fiera di Milano, Avanade porterà le sue conoscenze ed esperienze maturate nel mondo digitale applicato al mondo delle assicurazioni con Mauro Meanti, Amministratore Delegato Avanade Italy, il quale modererà la tavola rotonda “Il futuro dell’assicurazione è l’assicurazione?” che aprirà i lavori dell’assemblea, nella quale si dialogherà sul futuro delle assicurazione all’epoca dei big data e della sharing economy. A seguire Roberto Chinelli, CTIO di Avanade Italy, interverrà alla Tavola Rotonda “Dai Social al Dato Strutturato: come arrivare a un dato davvero utile per l’assicurazione?”, offrendo una panoramica su come l’Intelligenza Artificiale potrà prospettare nuovi scenari al mondo assicurativo, vista l’importanza di trasformarsi in piattaforme per fare revenues in modo nuovo.

“L’assicurazione, considerata azienda “tradizionale”, evolverà verso azienda-piattaforma ridisegnando il proprio business, i propri modelli competitivi ed i meccanismi di revenue adottati, come ad esempio la monetizzazione di dati e informazioni, la pubblicità e il marketing, le fee sulla transazione”, afferma Monica Vetrò, Insurance and Banking Director di Avanade Italy.