Ape social, spalmabili su 7 anni i 6 richiesti per l’accesso

Dalle clausole di salvaguardia su Iva e accise alla maxi multa per chi viaggia senza biglietto sui bus, dalla garanzia statale per il finanziamento della Ryder cup al taglio di 500 milioni ai ministeri, fino alle nuove regole per l’Ape, l’anticipo pensionistico. Sono queste alcune delle ulteriori misure contenute nella manovra correttiva.

CORREZIONE STRUTTURALE. Si conferma la correzione dei conti strutturale da 3,4 miliardi richiesta dalla commissione europea. L’impatto della manovrina in termini di deficit nominale è invece di 3,1 miliardi.

AUMENTO IVA-ACCISE. La manovrina individua gli aumenti di Iva e accise previsti nel triennio 2018-2020 a titolo di clausola di salvaguardia (si veda ItaliaOggi di ieri). L’intervento verrà completato con la legge di bilancio. L’aumento del 3% dell’aliquota agevolata al 10% sui beni di largo consumo viene dimezzato l’anno prossimo spalmando l’altra metà dei rincari sul 2019 e 2020. Differiti direttamente al 2019 gli aumenti delle accise sulla benzina.

MAXI MULTA PORTOGHESI. Multa fino a 200 euro per chi viaggia sui trasporti pubblici senza biglietto. La sanzione prevista è pari a 60 volte il valore del biglietto ordinario e comunque non superiore a 200 euro. I sistemi di videosorveglianza presenti sulle banchine e a bordo dei bus potranno essere utilizzati come mezzo di prova per l’identificazione degli eventuali trasgressori.

PATRIMONIO IMMOBILIARE INPS. L’Inps deve dismettere il patrimonio immobiliare da reddito, anche attraverso il conferimento a fondi di investimento immobiliare, con l’obiettivo di perseguire una maggiore efficacia operativa e una maggiore efficienza economica.

NORMA PER STADI AD HOC PER ROMA. Arriva nella manovrina una misura sulla ristrutturazione e la nuova costruzione di impianti sportivi che sembra fatta ad hoc per lo stadio della Roma che dovrebbe essere realizzato nell’area di Tor di Valle nella capitale. Lo studio di fattibilità potrà ricomprendere anche la costruzione d’immobili con destinazione d’uso diversa da quella sportiva, così come la demolizione dell’impianto da dismettere e la ricostruzione anche con diversa volumetria e sagoma. Nel caso in cui gli interventi da realizzare riguardino aree di proprietà pubblica o impianti pubblici già esistenti lo stesso studio di fattibilità può prevedere la cessione a titolo oneroso del diritto di superficie (per un massimo di 90 anni) o del diritto di usufrutto (30 anni) dell’impianto sportivo o degli immobili pubblici.

RYDER CUP, GARANZIA STATO FINO 97 MLN. Arriva la garanzia dello stato fino a 97 milioni di euro per il progetto Ryder Cup 2022, la più prestigiosa competizione internazionale di golf. La garanzia è valida per il periodo 2017-2027 ed è relativa alla parte non coperta dai contributi dello stato. Un decreto del ministro dell’economia ne definirà le modalità operative. La Federazione italiana golf dovrà fornire annualmente alla presidenza del consiglio dei ministri e al ministero dell’economia una relazione sulle attività svolte accompagnata da una rendicontazione delle risorse assegnate.

DA ACCISE TABACCHI 87 MLN IN 2017 E 125 MLN IN 2018. I ritocchi alle accise sui tabacchi porteranno nelle casse dello stato un gettito su base annua di almeno 83 milioni di euro per l’anno 2017 e di 125 milioni di euro dal 2018. La rimodulazione delle accise sarà adottata entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto.

FS-ANAS, +10% INVESTIMENTI. La «manovrina» benedice il trasferimento a titolo gratuito di Anas a Fs, con l’obiettivo di aumentare gli investimenti nel 2017 di almeno il 10% rispetto al 2016 e di un ulteriore 10% nel 2018.

A RFI ADEGUAMENTO RETI FERROVIARIE REGIONALI. Rete ferroviaria italiana viene individuata quale unico soggetto responsabile della realizzazione dei necessari interventi tecnologici sulla rete regionale.

RITOCCHI APE. I sei anni continuativi nei casi di lavori gravosi richiesti per accedere all’Ape social potranno essere spalmati nell’arco di sette anni. Le banche potranno cartolarizzare i finanziamenti garantiti.

TAGLI AI MINISTERI. I tagli alla spesa dei ministeri valgono per quest’anno circa 500 milioni di euro.

PIÙ SOLDI A COMUNI CHE SI FONDONO. Il contributo straordinario per i comuni che si fondono viene incrementato di 1 milione di euro nel 2017 e nel 2018.

TERREMOTO, 1 MILIARDO PER RIPARTIRE. Per l’accelerazione delle attività di ricostruzione a seguito di eventi sismici in Centro Italia, viene stanziata la somma di 1 miliardo per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019.

TERREMOTO, ISTITUITA LA ZONA FRANCA URBANA. Nei comuni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dal sisma è istituita una zona franca urbana.
Fonte: