50° Congresso Nazionale SNA

Il 50° Congresso Nazionale SNA, che registra livelli record di partecipazione, riconferma Claudio Demozzi e la sua squadra senza se e senza ma
Un Sindacato ancora più forte, quasi invulnerabile, per ottenere il rispetto umano, negoziale ed economico che la Categoria merita

Il 50° Congresso Nazionale SNA – che registra livelli record di partecipazione, con l’85% degli aventi diritto al voto – non ha avuto dubbi nel decidere di attribuire nuovamente il mandato, per il prossimo triennio, a Claudio Demozzi ed alla squadra da lui presentata.

Gli Iscritti hanno stabilito che il Sindacato deve poter lavorare in tranquillità, per il bene di tutta la categoria, senza disperdere inutilmente preziose energie, ed hanno individuato ancora in chi ha guidato SNA negli ultimi sei anni la persona adatta a traghettare la maggiore rappresentanza nazionale nel prossimo triennio.

L’opportunità di dare continuità all’azione dell’Esecutivo, in questo particolare momento, è emersa anche negli interventi di chi non sempre ha condiviso la linea politica degli ultimi anni. I contributi ed i suggerimenti portati da questi Colleghi sono stati prontamente accolti ed integrati nel programma della nuova squadra.

“Abbiamo fatto molto, affrontando e superando già tanti e grandi problemi, ordinari e soprattutto straordinari; ma moltissimo è ancora da fare. Per gli agenti di assicurazione il futuro si prospetta tutt’altro che semplice ed il Sindacato Nazionale deve adoperarsi in ogni maniera per fornire agli Iscritti tutti gli strumenti per dare loro la possibilità non solo di restare sul mercato, ma di esserne protagonisti. Per raggiungere questo obiettivo l’autonomia delle agenzie rispetto alle mandanti deve essere ribadita, accresciuta, concretizzata per consentire agli agenti di svolgere appieno quel ruolo consulenziale che essi rivendicano ma che anche la IDD – la Direttiva Europea sulla Distribuzione normativa europea in fase di recepimento – da loro pretende” dichiara Demozzi.

Claudio Demozzi concludeva così la relazione con cui si sono aperti i lavori congressuali “Nel prossimo futuro sarà necessario potenziare le armi, rafforzare le linee difensive e le strategie di attacco per rendere SNA ancora più forte, quasi invulnerabile, perché ciò corrisponde all’interesse degli Agenti e perché questo permetterà alla nostra Categoria di pretendere ed ottenere il rispetto, umano, negoziale ed economico, delle Imprese e non solo!”. Una frase che può considerarsi la sintesi del programma elettorale della nuova squadra.

Il nuovo Esecutivo Nazionale è composto da Claudio Demozzi, Elena Dragoni, Corrado Di Marino, Gianluigi Lovatti, Paolo Bullegas, Angela Occhipinti, Pisana Liberati, Andrea Lucarelli, Gaetano Vicinanza, Michele Languino, Macello Bazzano e Giuseppe Rapa.