Infortuni domestici

di Lucio Berno

Dai quaderni dell’INAIL preleviamo alcuni stralci  dedicati alla sicurezza.

Non finiremo mai di ringraziare questo Istituto per le informazioni che è in grado di fornire a tutti gli operatori del settore assicurativo.

Scale portatili e sgabelli. Questo il titolo di un altro dei Quaderni Inail dedicati alla sicurezza e alla prevenzione degli incidenti domestici.

Cosa c’è da sapere, come scegliere, requisiti di sicurezza, comportamento sicuro, uso corretto. Queste le domande alle quali risponde la guida per ognuno dei possibili strumenti, appoggi, che frequentemente vengono utilizzati in casa. Le scale portatili doppie, le scale portatili in appoggio, le scale portatili trasformabili, gli sgabelli.

Ricordando che il volume si interessa esclusivamente degli infortuni e della prevenzione in casa, e che non affronta quindi l’uso di tali strumenti in cantiere, o comunque sul lavoro, vediamo cosa viene suggerito in merito al più semplice se vogliamo di tutti i rimedi elencati. Gli sgabelli.

Prima di iniziare una qualsiasi attività è necessario accertarsi che lo sgabello sia sicuro.

  • Nessun elemento dello sgabello (gradini, dispositivi antiapertura, superfici antiscivolo, dispositivi antiscivolo alla base dei montanti, ecc.) deve essere mancante.
  • Lo sgabello fabbricato con materiali metallici non deve presentare segni di deterioramento.
  • Ricordare che il materiale plastico con cui è costruito lo sgabello si deteriora molto velocemente nel tempo.
  • Tutti gli elementi, come ad esempio i montanti, i gradini, la piattaforma, i dispositivi di sicurezza contro l’apertura, le cerniere, ecc., non devono essere danneggiati. Ammaccature, fessurazioni, spaccature, piegature ed eccessivi giochi nelle cerniere possono essere fonte di pericolo.
  • I dispositivi antiscivolo devono essere inseriti correttamente nella loro sede alla base dei montanti. Se mancanti o deteriorati, è necessario sostituirli con dispositivi nuovi, che sono reperibili dal rivenditore.
  • I gradini devono essere puliti ed asciutti; eliminare eventuali presenze
    di oli, grassi e vernici fresche”.

Sono alcuni degli accorgimenti che Inail invita a leggere e che potrebbero rivelarsi importanti per prevenire gli infortuni. Leggendo la pagina dedicata all’Epidemiologia delle cadute infatti, si apprende come gli incidenti causati dall’uso scorretto delle scale (da dati Istat) siano la seconda causa di infortunio in Italia. Mediamente in un anno 2 persone su 1000 cadono dalle scale, se si parla di persone anziane la percentuale sale a 3 su 1000 e per i bambini a 4 su 1000.